Deleghe legge 107, Gilda abbandona audizione in Senato

Gilda_logo-zeroB

dall’ufficio stampa della Gilda degli insegnanti,  2.2.2017

–    In segno di protesta nei confronti del grave atto
di sgarbo istituzionale compiuto dalla Presidenza della  Commissione

“Per protesta nei confronti del presidente Andrea Marcucci, che ha deciso di ascoltare separatamente i sindacati confederali, compresi quelli della Funzione pubblica, dagli altri rappresentativi, abbiamo deciso di consegnare il documento con le nostre osservazioni e di abbandonare l´audizione”.

A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, che era stato convocato oggi pomeriggio in Commissione VII del Senato per esprimere il parere sulle deleghe della legge 107/2015.

“La Presidenza della Commissione – afferma Di Meglio – non ha tenuto conto della differenza tra le organizzazioni rappresentative e non rappresentative, compiendo un grave atto di sgarbo istituzionale e dimostrando scarso rispetto anche nei confronti delle migliaia di insegnanti che aderiscono al nostro sindacato”.

Roma, 2 febbraio 2017
Ufficio stampa Gilda degli Insegnanti

 Allegati
Deleghe legge 107, Gilda abbandona audizione in Senato ultima modifica: 2017-02-02T19:27:59+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl