Educazione motoria: nella scuola primaria servono quasi 12mila insegnanti specialisti (ma mancano le palestre)

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola, 18.12.2018

– Mens sana, in corpore sano, scriveva Giovenale. E proprio questa sembra essere l’idea alla base della legge delega per l’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria che la Camera si appresta ad approvare in prima lettura oggi. Viene prevista la figura di uno specialista in attività motorie nelle scuole elementari, come negli altri paesi. È prevista una fase sperimentale di 5 anni prima dell’entrata a regime in tutte le scuole. La proposta di legge prevede che i docenti specialisti di educazione motoria abbiano lo stesso stato giuridico degli altri insegnanti della primaria e prestino in ogni classe almeno due ore obbligatorie di insegnamento. Tuttoscuola ha calcolato il fabbisogno di docenti per assicurare in tutte le classi e per ogni regione le due ore d’insegnamento specialistico. Questo anche se si dovrà fare i conti con l’indispensabile condizione di base: l’esistenza o meno delle palestre all’interno delle scuole.

Ma andiamo con ordine. In questo anno scolastico 2018-19 le classi di scuola primaria funzionanti sono 129.359 che, a due ore settimanali obbligatorie di educazione motoria, sviluppano un fabbisogno orario complessivo di 258.718 ore. A 22 ore di insegnamento settimanale individuale, serviranno quindi11.760 docenti.

La proposta di legge-delega non precisa se l’orario d’insegnamento si effettuerà in compresenza (poco probabile). In caso diverso, cioè senza insegnamento in compresenza con altri docenti, se entreranno 11.760 docenti specialisti, ci sarà un minore fabbisogno di altrettanti docenti generalisti: serviranno, cioè, 11.760 maestri non specialisti in meno.

Elaborazione Tuttoscuola su dati Miur.

Certo è che per poter svolgere educazione motoria non basta avere un insegnante ad hoc. La scuola deve avere anche una palestra. Tuttoscuola ha condotto un’indagine esplorando i dati degli spazi di servizio per attività sportive in tutte le scuole statali.i, pubblicati dal Miur sulla base delle capillari ricognizioni svolte dagli Enti locali.Alla Lombardia e alla Campania, rispettivamente con 1.916 e 1.285, andrà il maggior numero di docenti di educazione motoria, mentre per le regioni minori il fabbisogno di docenti specialisti in educazione motoria sarà piuttosto contenuto.

Dall’analisi di Tuttoscuola è emerso che le scuole primarie oggetto di questo censimento sono 15.108, ma meno della metà, esattamente 7.456 (49,4%) sono dotate di palestra.

Al top, tra le province italiane, c’è Prato nel cui territorio risultano dotate di palestra 38 delle 48 scuole primarie (79,2%), seguita da Pordenone (74,7%), Udine (72,2%), Bari (71,9%) e Firenze (71,5%).

In fondo a questa graduatoria si trova Reggio Calabria nella cui provincia soltanto 32 delle 213 scuole primarie sono dotate di palestra (15%, meno di una scuola ogni sei), preceduta da Vibo Valentia (19,3%), Messina (20,5%), Cosenza (21,2%) e Salerno (22,2%).

La graduatoria delle regioni in base al numero di scuole primarie dotate di palestra vede al top il Friuli Venezia Giulia (248 scuole con palestra su 353, pari al 70,3%), seguita dalla Puglia con il 66,8% di scuole con palestra e dal Piemonte (61,7%).

La situazione peggiore tra le regioni è appannaggio della Calabria che risulta avere soltanto 179 scuole con palestra su 829 (21,6%), preceduta dalla Campania (27,8%), dal Molise (31,5%) e dalla Sicilia (39,9%).

Sotto la media nazionale del 49,4% di scuole primarie dotate di palestra si trovano le regioni insulari e quelle del Sud, mentre le regioni centrali sono al top.

Regioni Scuole primarie di cui con palestra
Friuli VG 353 248 70,3%
Puglia 805 538 66,8%
Piemonte 1.238 764 61,7%
Marche 419 258 61,6%
Toscana 947 579 61,1%
Basilicata 194 111 57,2%
Lombardia 2.163 1.235 57,1%
Lazio 1.103 627 56,8%
Sardegna 488 258 52,9%
Abruzzo 407 207 50,9%
Veneto 1.337 661 49,4%
Nazionale 15.108 7.456 49,4%
Emilia R. 960 427 44,5%
Liguria 419 184 43,9%
Umbria 306 128 41,8%
Sicilia 1.450 578 39,9%
Molise 127 40 31,5%
Campania 1.563 434 27,8%
Calabria 829 179 21,6%

 

Aree Scuole primarie di cui con palestra
Centro 2.775 1.592 57,4%
Nord Ovest 3.820 2.183 57,1%
Nord Est 2.650 1.336 50,4%
Nazionale 15.108 7.456 49,4%
Isole 1.938 836 43,1%
Sud 3.925 1.509 38,4%

Elaborazione Tuttoscuola su dati Miur 2018

 

.

.

.

.

.

Educazione motoria: nella scuola primaria servono quasi 12mila insegnanti specialisti (ma mancano le palestre) ultima modifica: 2018-12-19T05:27:08+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl