Formazione docenti, arrivano le lezioni differite ad personam

Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 13.5.2017

– Con l’adozione della Legge 107/15, la formazione obbligatoria ha assunto le sembianze di un atto rilevante e da assolvere sempre e comunque.

Anche quando il tempo è tiranno. Capita, infatti, come in questo scorcio di fine anno scolastico, che molti docenti lamentino la necessità di raggiungere il “tetto” minimo di ore di formazione obbligatoria imposto dal proprio Collegio dei Docenti (in genere tra le 20 e le 30 annue) dovendo fare i conti con impellenti impegni di lavoro e il termine delle lezioni che incombe: ecco che allora, vengono in loro soccorso le lezioni on line, in particolare i cosiddetti webinar: le lezioni formative fruibili comodamente da casa, tramite un computer collegato alla rete internet.

Per assistere a questo genere di formazione, ci si prenota, previo versamento della quota (minima) di iscrizione (pagabile con il bonus annuale da 500 euro per la formazione professionale rivolta a tutti i docenti di ruolo). Non di rado, tuttavia, per via i impegni imprevisti, o sopraggiunti all’ultimo momento, il docente-discente non riesce a presentarsi all’appuntamento nei tempi dovuti. Perdendo parte oppure tutta la Ora, però, le nuove tecnologie si prestano a dargli una mano: è infatti in via di perfezionamento il sistema telematico-interattivo che permette di rivedere, sempre dal proprio computer, quando e dove si vuole il webinar che non si è fatto in tempo a fruire nell’orario prefissato.

Ma anche di vederlo una seconda volta. E pure una terza. A leggere le e-mail che giungono in redazione, questa modalità andrebbe così a soddisfare un’esigenza comune. Perché sono piuttosto frequenti anche i casi in cui la complessità dei contenuti affrontati dal formatore, necessitano di un ulteriore approfondimento o di essere semplicemente riascoltati.

La nuova funzionalità, presto disponibile per tutti i webinar della Tecnica della Scuola, riguarda gli incontri di formazione cosiddetti “live”: permetterà di rivedere la lezione in differita quando e dove si vuole; di scaricare i materiali messi a disposizione dal formatore; di lasciare i propri suggerimenti attraverso il questionario di gradimento. Oltre che di avere i materiali del corso sempre a disposizione.
L’unico vincolo chiesto al docente interessato, è quello di acquistare il corso on line attraverso lo STORE della Tecnica della Scuola, la quale, ricordiamo, è un ente formatore accreditato Miur in grado di rilasciare attestati utili al raggiungimento dei crediti e delle ore di formazione obbligatoria.

L’accesso alla fruizione differita ad personam sarà gratuito e semplificato: con le stesse credenziali di acquisto del corso, si potrà infatti entrare nella piattaforma “formazione.tecnicadellascuola.it” e rivedere il corso anche dopo la diretta. Tutte le volte che si vogliono.

.

Formazione docenti, arrivano le lezioni differite ad personam ultima modifica: 2017-05-14T04:46:47+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl