Invalsi ed esame di terza media: tutto torna come prima? Forse no

tuttoscuola_logo4

  Tuttoscuola, 7.12.2016

esami-medie3a

– Valutazione ed esame di terza media. I decreti legislativi sui loro cambiamenti devono acquisire preventivamente i pareri della Conferenza Unificata e quello delle Commissioni parlamentati, per essere poi approvati definitivamente dal Consiglio dei Ministri. Stante la crisi in atto, è pressoché impossibile che tutto questo possa avvenire nei tempi previsti. La delega della Buona Scuola  sembra dunque destinata a decadere, ma la valutazione, una delle nove riforme delegate, potrebbe in parte salvarsi. Come? Con quale strumento?

Valutazione degli alunni: la possibilità di autoriformarsi –Attualmente il sistema di valutazione degli alunni (voto numerico, comportamento, promozione, bocciature, esame di licenza media) è regolamentato dal DPR 122/2009 (Regolamento per la valutazione degli alunni). Proprio lo stesso Regolamento prevede, però, al proprio interno la possibilità di autoriformarsi, modificando e integrando le disposizioni valutative.

Modifiche e integrazioni senza ricorrere alla delega – L’articolo 14 dispone, infatti, che “Modifiche e integrazioni al presente regolamento possono essere adottate in relazione alla ridefinizione degli assetti ordinamentali, organizzativi e didattici del sistema di istruzione…”. Si può fare, dunque, se si vuole e se le condizioni politiche lo consentono,senza ricorrere alla delega che, come si sa, ha ormai esaurito il tempo a disposizione (15 gennaio 2017) per essere attuata.

Invalsi ed esame di terza media: la prova potrebbe restare fuori – Non tutte le modifiche sono possibili (voto in numero, comportamento), in quanto permangono altri vincoli di legge che impediscono una modifica alternativa. Ma sull’esame di licenza media l’intervento potrebbe essere possibile. Attualmente è prevista all’interno dell’esame di Stato la prova Invalsi per italiano e matematica. La prova (come prevede il testo attuale della delega), anziché costituire materia d’esame, potrebbe rimanere all’esterno dell’esame e concorrere all’ammissione dell’esame stesso.

Esame di terza media: il voto – Si potrebbe intervenire anche sul dispositivo che nel Dpr 122 prevede la media aritmetica dei voti delle singole prove per definire il voto finale dell’esame, prevedendo, invece, la media ponderata della votazione che restituirebbe autonoma competenza valutativa alla commissione esaminatrice.

.

Invalsi ed esame di terza media: tutto torna come prima? Forse no ultima modifica: 2016-12-07T17:24:41+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl