La notte dei precari: 16mila cattedre assegnate su internet

Corriere-scuola_logo14

Il Corriere della Sera  1.9.2015.  

Si chiude la fase B del piano straordinario di immissioni in ruolo:
l’attesa della proposta di assunzione per 60mila insegnanti e la paura di un posto lontano da casa

PC_notte2

All’una del mattino di mercoledì 2 settembre 60mila insegnanti precari che aspettano l’assunzione sapranno se andranno ad occupare una delle 16mila cattedre disponibili e in quale scuola d’Italia. Sul sito del ministero dell’Istruzionescopriranno la propria sorte. Per decidere avranno dieci giorni di tempo. Entro la mezzanotte dell’11 settembre, infatti, i docenti dovranno decidere se accettare o meno la proposta. La mancata accettazione della proposta comporterà l’esclusione dal piano straordinario di assunzioni e la cancellazione da tutte le graduatorie nelle quali si è inseriti. Unica eccezione prevista per i docenti che otterranno una supplenza annuale. La deroga consiste nel posticipare la nomina in servizio al prossimo anno scolastico. Per ottenere la nomina a tempo indeterminato i docenti dovranno comunque accettare la proposta.

Fase B e «traslochi»
Scattano infatti questa notte le procedure per la fase B del piano straordinario di assunzioni previsto dalla Buona scuola. È la fase più temuta perché assegnerà cattedre su base nazionale in base alle preferenze segnate dai precari nella loro domanda. La maggior parte dei posti disponibili si trova al Nord e i prof precari arrivano soprattutto dal sud. Perciò la grande paura è quella di avere un’assegnazione molto lontana da casa.
Il responso, noto da tempo, è stato ufficializzato con la Gazzetta Ufficiale del 28 agosto, contenente un avviso in cui si ricorda che le proposte di assunzione (di cui all’articolo 1, comma 102, della legge 13 luglio 2015, n. 107) verranno effettuate (per la fase di cui alla lettera B del comma 98 della medesima legge) alle ore 00.01 del 2 settembre attraverso il sistema informativo Istanze OnLine. In tutto, sono 16.210 i posti disponibili per la fase B, oltre la metà (8.797) riguardano cattedre di sostegno. «I docenti destinatari – prosegue l’avviso – dovranno accettare espressamente la proposta di assunzione entro le 24.00 del giorno 11 settembre, esclusivamente avvalendosi delle apposite funzioni disponibili sul sistema informativo del Miur. Si ricorda, infine, che coloro che non accettano la proposta di assunzione eventualmente effettuata nella fase B non partecipano alle fasi successive del piano di assunzioni e sono definitivamente espunti dalle graduatorie di merito e a esaurimento in cui sono iscritti».

La notte dei precari: 16mila cattedre assegnate su internet ultima modifica: 2015-09-02T04:56:35+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl