La scuola è un’istituzione da proteggere socialmente

dal blog di Gianfranco Scialpi, 30.12.2020.

La scuola è un’istituzione da proteggere. Interessante il video promosso dal Mi. La riapertura in sicurezza è un impegno che deve riguardare tutta la società.

La scuola è da proteggere

La scuola è un’istituzione da proteggere. Ci voleva la pandemia per comprendere il valore sociale e culturale della scuola, quindi la sua funzione integrata e necessaria allo sviluppo della società.  Interessante il video realizzato dal Mi  e che traduce l’impegno della Ministra Azzolina rivolto a tutti. In sintesi: il mantenimento delle scuole aperte dipende dal contesto sociale.

E’ necessario che la società si riprenda la scuola dopo tanti anni dove è stata percepita dal pensiero liberista  come un corpo estraneo, inutile e quindi da depotenziare  con una serie di provvedimenti. Ha scritto il Prof. A. Barbero “Intanto, io direi non dieci, ma venti o venticinque anni fa: l’aggressione è cominciata allora. Le cause sono: a livello immediato, la svolta a destra della politica italiana. Questo ha comportato l’antipatia evidente di molti governi nei confronti di un mondo, quello degli insegnanti, tradizionalmente considerato di sinistra. Ma più in profondità, e in modo più insidioso, la svolta a destra dell’intero mondo occidentale, l’ideologia unica del profitto, l’esaltazione dell’imprenditoria come sale della terra. Ne risulta una classe dirigente che non capisce letteralmente più a che cosa servano la cultura, l’insegnamento, lo spirito critico. Quando lo capisce, li considera dei pericoli da neutralizzare”.

.

.

.

.

.

.

 

La scuola è un’istituzione da proteggere socialmente ultima modifica: 2020-12-30T12:35:17+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl