Norme trasitorie: delusi i precari di terza fascia, ma non si arrendono

informazione_logo2

Informazione Scuola, 19.3.2017

lo schema di decreto non piace ai precari di terza fascia– Le nuove norme transitorie non piaccio ai precari di terza fascia, chiedono di essere trattati come gli abilitati di seconda fascia.

Giovedì 16 marzo scorso le commissioni Lavoro della Camera dei Deputati hanno approvato il parere sullo schema di decreto per il reclutamento dei docenti (Schema di decreto legislativo recante riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria per renderlo funzionale alla valorizzazione sociale e culturale della professione – Allegato 5), ovvero la proposta di riscrittura dell’atto del Governo 377.

Lo schema approvato dovrà essere bagliato dal governo e poi emanato, visto che la proposta non è vincolante potrebbe subire delel modifiche più o meno profonde, anche se va detto che tale schema è stato varato anche con i voti dell’opposizione, questo dovrebbe significare che non subirà stravolgimenti.

In un nostro articolo abbiamo evidenziato quali sono i punti salienti dello schema che in parte soddisfa alcune “tipologie” di precari e ma lascia scontenti gli altri, in particolare i precari di terza fascia in possesso dei 36 mesi di servizio.

Le norme transitorie scontantano i precari di terza fascia
Proprio sull’impianto del nuovo reclutamento si stanno levando le lamentele dei precari di terza fascia in possesso dei famosi 36 mesi di servizio, ma non abilitati. Molti di loro hanno ben oltre i 36 mesi di servizio, fra questi parecchi Insegnanti Tecnico Pratici (ITP).
I precari di terza fascia chiedono di avere lo stesso tito di trattamento dei precari di seconda fascia abilitati e a tal proposito stanno lavorando su diversi gruppi facebook allo scopo di avanzare al governo una proposta “migliorativa” allo scopo almeno di eliminare la prova scritta e orale alla III fascia per chi ha maturato i 36 mesi di servizio.

.

Norme trasitorie: delusi i precari di terza fascia, ma non si arrendono ultima modifica: 2017-03-19T16:44:30+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl