Oggi il ruolo è una questione di FAQ?

Tecnica_logo15B

Aldo Domenico Ficara La Tecnica della scuola  Martedì, 11 Agosto 2015.  

FAQ18b

Tutti i dubbi per non commettere errori nelle fasi di compilazione della domanda per essere immessi nei ruoli di insegnante sono state affidate alle FAQ.

Lustri fa la preoccupazione per entrare di ruolo era sostanzialmente la giusta preparazione per superare la prova d’esame, oggi invece è la giusta interpretazione delle FAQ ministeriali.

Il termine FAQ è un acronimo e deriva dall’inglese “Frequently Asked Questions”, che in italiano possiamo tradurre come “domande ricorrenti”. Ecco allora che cosa sono le FAQ: si tratta di una raccolta delle domande più comuni su un determinato argomento e delle relative risposte, e servono ad aiutare in modo veloce gli utenti in difficoltà o coloro che hanno fretta di ottenere una risposta ad un loro quesito. A tal proposito si ripropongono tre FAQ tra quelle pubblicate dal Miur:

Ho confermato ed inviato la domanda di partecipazione al piano straordinario di assunzioni, ma solo successivamente mi sono reso conto di dover modificare l’ordine di alcune province da me indicato. Lo posso ancora fare?
SiSì. Fino alla data di scadenza della procedura (ore 14,00 del 14 agosto 2015), posso modificare i dati trasmessi anche nel caso siano stati inviati in modo definitivo, ritirando l’istanza, apportando le modifiche desiderate, confermando e inviando nuovamente la domanda.

Se non presento la domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni, potrò comunque essere assunto in futuro?
Naturalmente non si potrà essere assunti nel 2015/2016, proprio perché non si è presentata la domanda.
Per quanto riguarda gli anni successivi, va ricordato che nel 2016/2017 cambierà la geografia dei posti vacanti e disponibili poiché molti di questi potranno essere occupati dal personale già di ruolo nel 2014/2015 a seguito del piano straordinario di mobilità previsto dal comma 108 della legge 107/2015. Quindi, i primi scorrimenti nelle graduatorie ad esaurimento che eventualmente rimarranno in vigore dopo il piano straordinario potrebbero non avvenire prima del 2017/2018. Va inoltre ricordato che le graduatorie non esaurite potranno essere scorse solo nel limite del 50 per cento dei posti vacanti e disponibili della provincia di riferimento, poiché il rimanente 50 per cento è riservato al prossimo concorso che sarà bandito entro il 1° dicembre 2015. Infine, la distribuzione dei posti per classe di concorso dipenderà anche dal fabbisogno espresso dalle scuole con i Piani triennali dell’offerta formativa e, dunque, ad oggi non è conosciuta.

Quando saranno effettuate le proposte di incarico a tempo indeterminato ?
Le proposte in questione saranno effettuate, per la fase B, indicativamente tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre, mentre per la fase C ciò avverrà entro il mese di novembre.
Si raccomanda di consultare periodicamente il sito internet del Ministero. Infatti, sul sito saranno pubblicati, al riguardo, maggiori dettagli.

Oggi il ruolo è una questione di FAQ? ultima modifica: 2015-08-12T05:26:42+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl