Organici 2020/2021, arrivano le prime comunicazioni di soprannumero

di Lucio Ficara, La Tecnica della scuola, 29.4.2020

– Gli Uffici Scolastici Provinciali stanno lavorando sugli organici 2020/2021, sugli atti di notifica delle domande di mobilità e sui soprannumeri.  I docenti dell’infanzia e della primaria stanno già ricevendo i primi atti di notifica per la mobilità e di notifica per la soprannumerarietà del posto di titolarità.

Atto di notifica mobilità 2020/2021

In questi giorni, per tutto il mese di maggio e fino al massimo al 5 giugno 2020, all’interno dell’archivio dell’area riservata ai docenti delle Istanze Online verranno depositati gli atti di notifica del controllo del punteggio della domanda, di mobilità 2020/2021. L’avviso di notifica della convalida della domanda di mobilità 2020/2021 arriverà, contemporaneamente al deposito della stessa nell’archivio del Polis, anche sulla casella di posta elettronica del docente indicata nella piattaforma delle Istanze Online.

Alcuni docenti hanno già ricevuto ieri l’atto di notifica del trasferimento nella scuola dell’infanzia e del passaggio di ruolo verso la scuola dell’infanzia. Tali docenti, nel caso avessero riscontrato una convalida del punteggio diversa da quella dichiarata, possono fare reclamo all’ufficio scolastico provinciale di titolarità entro e non oltre il decimo giorno dall’atto di notifica.

Atto di notifica soprannumerarietà docenti

Gli uffici scolastici provinciali che hanno già lavorato gli organici della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, hanno già inviato alle scuole tali organici con il relativo numero dei perdenti posto per singola istituzione scolastica e per tipologia di posto. I Dirigenti scolastici delle scuole che hanno ricevuto gli organici definitivi per l’anno scolastico 2020/2021, dovranno notificare immediatamente agli interessati la posizione di soprannumero, i docenti in questione, entro il termine di 5 giorni dalla notifica, potranno inoltrare telematicamente (visto che non si può ancora uscire da casa e le scuole lavorano con lo smart working) alla segreteria dell’istituzione scolastica, istanza di trasferimento per il successivo inoltro agli uffici scolastici provinciali. Bisogna ricordare che ai sensi del comma 5 dell’art.19 del CCNI mobilità 2019/2022, il docente perdente posto che non presenta istanza di trasferimento, condizionata o non, verrà trasferito d’ufficio. Nel caso in cui il docente abbia già presentato nei termini previsti domanda di trasferimento, l’eventuale nuova domanda di mobilità presentata come perdente posto, sostituirà integralmente quella precedente.

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Organici 2020/2021, arrivano le prime comunicazioni di soprannumero ultima modifica: 2020-04-29T21:10:57+02:00 da Gilda Venezia

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl