Organici: chi sbaglia a fare le divisioni?

Reginaldo Palermo , La Tecnica della scuola, 3.4.2017

– Sulla questione degli organici, non c’è nulla di nuovo sotto il sole: il Miur chiede altri posti mentre il MEF cerca di non aprire troppo i cordoni della borsa.

Il problema, in questo caso, risale alla legge di stabilità in cui si prevedeva uno stanziamento di 140 milioni di euro (400 milioni per il 2018) per consolidare in organico di diritto un certo numero di posti di organico di fatto. Secondo il Miur la somma potrebbe servire per creare 25mila nuove cattedre; mentre la Regioneria generale dello Stato ritiene che non si possa andare al di là dei 10-12mila posti.

Apparentemente per sapere quanti posti si possono creare con 140 milioni di euro dovrebbe bastare una divisione: 140 milioni diviso il costo di un posto.

Ma forse a Roma il risultato delle divisioni cambia a seconda che si stia da una parte del Tevere (via XX Settembre, sede del Ministero dellìEconomia) o dall’altra (viale Trastevere sede del Miur).

.

Organici: chi sbaglia a fare le divisioni? ultima modifica: 2017-04-05T04:35:52+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl