Prove Invalsi durante le lezioni, annullata la sospensione di tre docenti che si erano rifiutate di svolgerle

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 27.6.2019

– I giudici hanno trovato convincente la tesi sostenuta sempre dai legali delle docenti, ovvero che per svolgere quelle prove le professoresse avrebbero dovuto sospendere le attività didattiche programmate. Ma, soprattutto, hanno rilevato che il preside non poteva sanzionarle con la sospensione dal servizio.

Alle docenti restituiti sei giorni di stipendio

A riportare la notizia e la sentenza sono i Cobas Scuola Sardegna – sindacato a cui le tre docenti sono iscritte – sottolineando che l’amministrazione scolastica è stata condannata “a rifondere i giorni di stipendio” alle insegnanti (“la parte convenuta dev’essere condannata alla restituzione delle retribuzioni trattenute per effetto delle sanzioni impugnate, oltre agli interessi”) e che il ministero dell’Istruzione dovrà pure pagare le spese di giudizio (quasi 2 mila euro).

“Per svolgere queste prove le colleghe avrebbero dovuto sospendere le attività didattiche programmate – spiega il Cobas – Le tre docenti furono sanzionate brutalmente per aver deciso di esercitare il loro dovere nell’assoluto rispetto della normativa vigente e dell’art. 33 della Costituzione che tutela la libertà di insegnamento”.

I giudici hanno trovato convincente la tesi sostenuta sempre dai legali delle docenti, ovvero che per svolgere quelle prove le professoresse avrebbero dovuto sospendere le attività didattiche programmate. Ma, soprattutto, hanno rilevato che il preside non poteva sanzionarle con la sospensione dal servizio.

Alle docenti restituiti sei giorni di stipendio

A riportare la notizia e la sentenza sono i Cobas Scuola Sardegna – sindacato a cui le tre docenti sono iscritte – sottolineando che l’amministrazione scolastica è stata condannata “a rifondere i giorni di stipendio” alle insegnanti (“la parte convenuta dev’essere condannata alla restituzione delle retribuzioni trattenute per effetto delle sanzioni impugnate, oltre agli interessi”) e che il ministero dell’Istruzione dovrà pure pagare le spese di giudizio (quasi 2 mila euro).

“Per svolgere queste prove le colleghe avrebbero dovuto sospendere le attività didattiche programmate – spiega il Cobas – Le tre docenti furono sanzionate brutalmente per aver deciso di esercitare il loro dovere nell’assoluto rispetto della normativa vigente e dell’art. 33 della Costituzione che tutela la libertà di insegnamento”.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Prove Invalsi durante le lezioni, annullata la sospensione di tre docenti che si erano rifiutate di svolgerle ultima modifica: 2019-06-28T05:04:14+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl