Scelta della sede nella Fase C. Le indicazioni dell’USR Veneto

GildaVeneziaNews_logo1

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 24.11.2015.  

I docenti  possono assumere effettivo servizio dal giorno successivo a quello dell’assegnazione della sede e comunque entro il 1° dicembre 2015 a condizione di non avere rapporti di supplenza in atto al momento dell’assunzione in servizio.

frecce-INDICAZIONI1

Riportiamo di seguito alcune sintetiche indicazioni operative che saranno adottate dall’USR del Veneto nella scelta delle sedi da parte dei docenti neoimmessi in ruolo in Fase C.

  • Il docente che ha avuto una proposta di ruolo su posto comune ed è in servizio su posto di sostegno può fare l’anno di prova purchè la graduatoria da cui è stato chiamato per sostegno coincida (ordine di scuola e classe di concorso) con quella per cui ha accettato il ruolo.
  • Il docente che ha accettato proposta di ruolo alla secondaria di 2° grado, ma risulterà “utilizzato” in scuole del 1° grado d’istruzione (quasi tutti docenti della A019, richiesti da Istituti Comprensivi per progetti su “cittadinanza e Costituzione” oppure per la partecipazione ai bandi PON), manterrà stipendio del grado superiore e potrà partecipare alle attività di formazione e concludere senza pregiudizio alcuno il periodo di prova.
  • Non tutti gli esoneri dei collaboratori dei Dirigenti potranno essere coperti da colleghi della Fase C: in questo caso è previsto che il docente sinora in esonero rientri in classe, e che la supplenza “all’avente diritto” cessi.
  • Nei confronti dei docenti che hanno accettato il ruolo che hanno esigenze di differimento della presa di servizio, legate a regole del contratto a t.i. o a t.d. presso altri datori di lavoro, diverse da quelle previste (1/12/15, 1/7/16, 1/9/16), l’amministrazione sarà disponibile a valutare singoli casi in cui il “docente”, avendo già dato le dimissioni il 10/11 ed avendo un periodo di preavviso variabile, rischia di non poter prendere servizio il 1/12, e in caso di differimento al 1/9/16 si troverebbe senza sostegno economico.
  • L’ordine delle operazioni di scelta della sede viene modificato rispetto alla direttiva pubblicata da USR Veneto in data 19/11:  la scelta della sede avverrà sulla base del punteggio.
  • Chi intende permanere sulla supplenza al 30/6 o al 31/8 NON E’ OBBLIGATO a presentarsi alle convocazioni: non è neppure previsto che costoro segnalino la loro condizione poiché gli UST sono forniti.  E’ necessario però che autocertifichino di non avere rapporti di supplenza in atto al momento dell’assunzione in servizio.
  • I docenti che scelgono la sede presso l’UST di competenza possono assumere effettivo servizio dal giorno successivo a quello dell’assegnazione della sede e comunque entro il 1° dicembre 2015 a condizione dal giorno successivo e comunque entro il 1° dicembre 2015, a condizione che autocertifichino  di non avere rapporti di supplenza in atto al momento dell’assunzione in servizio.
  • In tal caso non dovranno presentarsi alla convocazione in quanto gli Uffici Scolastici  Territoriali  avranno a disposizione l’elenco nominativo dei candidati che hanno accettato il ruolo e hanno  in corso una supplenza di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche.
  • Sia in caso di effettiva assunzione di servizio  che in caso di differimento della stessa  al 1° luglio 2016 o al 1° settembre 2016, la decorrenza giuridica  è fissata al 1° settembre 2015.

 

Gilda degli insegnanti della provincia di Venezia

Scelta della sede nella Fase C. Le indicazioni dell’USR Veneto ultima modifica: 2015-11-24T06:35:45+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl