Studenti violenti coi prof, Fedeli: colpa delle famiglie che delegittimano i docenti

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 14.3.2018

Toccante lettera degli alunni alla prof sfregiata dal suo allievo

L’insegnante non è ancora tornata a scuola e oggi, per la prima volta, ha rivisto tutti insieme, al Ministero, le sue ragazze e i suoi ragazzi, quelli della sua quarta e quelli di un laboratorio che segue all’istituto Majorana.

“Desideriamo rivedere presto il suo sorriso rassicurante che rianima l’intera classe – hanno scritto alla loro docente studentesse e studenti in una lettera letta oggi al Miur -. Ci mancano i suoi consigli per la lettura, i suoi suggerimenti su luoghi da visitare, i film da vedere, i cibi da assaggiare. La nostra professoressa conosce ciascuno di noi come pochi, sa percepire le nostre potenzialità e difficoltà. Come ogni guida ci sprona e ci rimprovera. Con lei cadiamo e ci rialziamo ogni volta più sicuri”.

Lei, hanno concluso gli alunni, “è e sarà sempre la guida per eccellenza, che sa trattarci con autorevolezza e, allo stesso tempo, con grande amore”.

La ministra: ora dobbiamo fare un lavoro di recupero

Poi, la parola è passata alla ministra. “Quello che è avvenuto nella vostra scuola è un episodio gravissimo – ha detto la Fedeli – che va sanzionato, ma dal quale bisogna ripartire per reagire, per costruire qualcosa di migliore. Ho apprezzato la vostra reazione: il silenzio, la riflessione. Ora tutti insieme dobbiamo fare un lavoro di recupero”.

“A partire – ha continuato – dal comportamento esemplare della vostra professoressa che è stata aggredita eppure, prima di valutare la responsabilità fuori da sé, ha pensato di riflettere domandandosi se fosse stata lei ad aver fallito in qualcosa. Il suo è un esempio importante. E da questo esempio dobbiamo ripartire, tutti insieme. Prima di tutto rilanciando il patto educativo scuola-famiglia”.

Oltre alle studentesse e agli studenti hanno partecipato all’incontro al ministero dell’Istruzione anche alcune e alcuni insegnanti dell’istituto, insieme alla dirigente scolastica, Maria Giuseppa Sgambato, alla direttrice generale dell’Ufficio Scolastico per la Campania, Luisa Franzese, e alla capo di Gabinetto del Miur, Sabrina Bono.

.

.

.

Studenti violenti coi prof, Fedeli: colpa delle famiglie che delegittimano i docenti ultima modifica: 2018-03-15T04:30:21+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl