Supplenze, Bianchi: pronta ‘piattaforma informatica cattedre vacanti’ in tutte le scuole del Paese

di Carlo Maria Giordana, Scuola in Forma, 14.9.2021.

Nessun balletto delle supplenze! Bianchi annuncia la Piattaforma informatica per controllare le cattedre vacanti in tutte le scuole d’Italia.

Gilda Venezia

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, ospite di Porta a Porta su Rai 1, viene intervistato da Vespa su alcuni argomenti di attualità che interessano la scuola: il Green Pass e il problema delle supplenze. Ecco cosa risponde e quale novità annuncia.

Supplenze, il ministro Bianchi annuncia la “Piattaforma informatica per monitorare le cattedre vacanti” in tutte le scuole d’Italia

Nell’intervista, sulla questione Green Pass – così come riportato da Orizzonte Scuola – il ministro si reputa abbastanza soddisfatto, in quanto lo Stato in questa occasione ha dimostrato di essere autorevole, pur rispettando i diritti delle persone nell’efficienza del sistema. Il tutto è stato possibile grazie anche alla collaborazione delle forze politiche che formano la compagine governativa. “E’ stata una cosa su cui altri colleghi in giro per l’Europa ci stanno interrogando”, afferma Bianchi.

Poi accenna anche all’aiuto ricevuto dall’Autorità garante della privacy, relativamente agli aspetti della tutela della riservatezza dei dati personali di ciascun dipendente. Bianchi non dimentica di ringraziare il collega Speranza che insieme ai tecnici del ministero dell’Istruzione e del Tesoro hanno reso possibile in poco tempo la piattaforma informatica che oggi è a disposizione dei Presidi di ogni scuola e permettere loro l’incrocio dei dati utili alla validazione dei Certificati verdi.

Sulla questione del ‘balletto delle supplenze’, così pone la domanda Vespa, il primo inquilino del Dicastero di Viale Trastevere annuncia un’importante novità: un’altra piattaforma informatica, la quale sarebbe capace di monitorare la situazione dei posti liberi presenti in ogni scuola del Paese, così da poter assegnare con più facilità le supplenze.

Quest’anno è forse per la prima volta che i supplenti sono tutti in cattedra prima dell’inizio ufficiale delle attività didattiche, precisa con orgoglio il ministro. Si tratta di un record e il merito di tutto questo spetta al fatto che “abbiamo anticipato le immissioni in ruolo. Ne abbiamo fatti 60mila, l’anno scorso erano 19mila. E le abbiamo anticipate a inizio agosto. Abbiamo avuto un mese per fare tutte le nomine degli incarichi delle supplenze annuali”.

E poi il grande annuncio relativo alla novità della piattaforma per le cattedre vacanti: “Abbiamo fatto una piattaforma che ci permette di avere il quadro di tutto il Paese, scuola per scuola, classe per classe”.

Come si assegneranno le supplenze brevi?

Sulla questione delle diverse cattedre da coprire con le supplenze brevi, il ministro dichiara: “Dall’altra parte ci sono poi le supplenze corte che dipendono dal preside. Noi abbiamo fatto la copertura di tutto l’organico, 112mila posizioni che si aggiungono, le cosiddette cattedre vacanti, quelle vuote. Ci sono 880mila insegnanti nella scuola di Stato in Italia. A cui si aggiungono quelli delle scuole paritarie e altre 300mila persone del personale tecnico amministrativo”, conclude Bianchi.

.
.
.
.
.
Supplenze, Bianchi: pronta ‘piattaforma informatica cattedre vacanti’ in tutte le scuole del Paese ultima modifica: 2021-09-15T05:57:39+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl