Un emendamento per portare da 1 a 1,30 il compenso orario dei commissari?

tuttoscuola_logo14TuttoscuolaNews,  n. 757 del  18.4.2016 

1euro30centesimi1

– Dopo la denuncia di Tuttoscuola di una settimana fa sul compenso irrisorio per i commissari di concorso, gli echi sui media e il successivo impegno del premier Renzi di integrare il finanziamento, e dopo che ben dodici regioni su 18 hanno dovuto riaprire i termini per mancanza di commissari, sta per arrivare una soluzione, pardon, una risposta.

In Commissione istruzione al Senato è stato annunciato un emendamento da inserire in un decreto legge sull’università che dovrebbe prevedere un’integrazione del fondo già costituito per finanziare i compensi. Il fondo attuale sarebbe costituito dall’entrata dei cosiddetti diritti di segreteria di 10 euro pagati dai candidati per ogni procedura concorsuale a cui partecipano, per un ammontare che si aggira sui 2 milioni e 300 mila circa. Il fondo verrebbe portato a 3 milioni complessivi e l’integrazione sarebbe, quindi, di 700 mila euro in aggiunta, pari al 30% dello stanziamento attuale

Abbiamo usato finora il condizionale in attesa di conoscere il testo definitivo. Se davvero le cose stanno così, non ci sarebbe tanto da scandalizzarsi, come hanno denunciato alcuni parlamentari dell’opposizione, per il fatto che quell’integrazione verrebbe sottratta ai fondi per il finanziamento delle scuole, quanto soprattutto per l’esiguità di un intervento che non risolve certamente il problema. Mons parturiens, la montagna avrebbe partorito un topolino.

Se con lo stanziamento attuale si poteva corrispondere – nei concorsi con 500 candidati – circa un euro all’ora, con l’integrazione il compenso orario salirebbe a 1,30 euro, 1,5 al massimo.

Ovviamente in orario aggiuntivo agli obblighi di servizio e senza rimborsi per le spese di viaggio come, invece, viene previsto per i commissari della maturità. Non sarebbe certo questa la soluzione necessaria.

Abbiamo il fondato timore – se l’emendamento sarà davvero di questa entità – che nelle dodici regioni in cerca di commissari saranno poche e insufficienti le nuove domande. E a quel punto non ci saranno “piani B”.

Un emendamento per portare da 1 a 1,30 il compenso orario dei commissari? ultima modifica: 2016-04-18T05:18:14+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl