DDL riforma. Damiano (minoranza PD) anticipa, alla Camera “voteremo la fiducia”

Orizzonte_logo14

di Anselmo Penna,  Orizzonte Scuola  28.6.2015.  

Damiano Cesare - Milano: Corriere Della Sera: Cesare Damiano 2007-02-20 © Francesco Corradini tamtam - Fotografo: tamtam

Nessuna opposizione da parte della sinistra del Patito Democratico alla riforma della scuola appena votata dal Senato.

Ad anticiparlo Cesare Damiano uno dei promotori della nascita della nuova corrente “non renziana” all’interno del PD “Sinistra è cambiamento”.

Damiano commenta il voto di fiducia al Senato. Il voto, ha detto, “per quel che riguarda il Pd, è stato compatto a eccezione di quattro defezioni. Sarebbe stato meglio non mettere la fiducia, ma al dunque – se ci sono cambiamenti, e ci sono stati, e se si fa un passo importante per l’assunzione dei precari – alla fine credo sia un bene che questa riforma proceda”.

Queste le ragioni alla base della volontà da parte della minoranza del Partito Democratico di votare senza riserve la fiducia anche alla Camera.

L’attenggiamento della sinistra del PD, dice Damiano, “è noto: noi voteremo la fiducia. Il giorno in cui deciderò di non votare la fiducia al mio governo, lascerò il Partito democratico. Un altro conto è votare un provvedimento.”

I cambiamenti del testo inseriti al Senato, dunque, afferma :”sono oggettivi” anche se non soddisfano pienamente la minoranza, ma sulla fiducia nessun dubbio.

Tutto sul testo licenziato dal Senato

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl