Comitato valutazione: i docenti potranno essere retribuiti, nessun compenso per membri esterni

Orizzonte_logo14Orizzonte Scuola,  7.12.2015.  

domanda-euro41B

L’USR Piemonte ha emanato una nota con la quale si danno indicazioni sul Comitato di valutazione.

Membro esterno, chi può farlo e che compenso
Relativamente al membro esterno che farà parte della Commissione, l’USR recepisce le indicazioni Ministeriale, informando che sarà data precedenza nell’assegnazione dell’incarico, nell’ordine, a:

  • Dirigenti Scolastici in servizio (che non abbiano incarichi di reggenza);
  • Dirigenti Scolastici in quiescenza da non più di 3 anni ( a partire dall’a.s. 2013/2014);
  • Dirigenti Tecnici in servizio;
  • Dirigenti Tecnici in quiescenza da non più di 3 anni;
  • Dirigenti Scolastici (che sono impegnati in incarichi di reggenza);
  • Docenti a tempo indeterminato che svolgano o che abbiano svolto mansione di collaboratore del Dirigente Scolastico;
  • Docenti a tempo indeterminato che svolgano o che abbiano svolto incarichi di funzione strumentale;
  • Docenti con contratto a tempo indeterminato.

La nota ricorda che per lo svolgimento della funzione non è previsto alcun compenso, né rimborso spese.

Compensi docenti
Diversa, invece la questione retribuzione relativa ai docenti. Infatti, se nella legge 107 è scritto che gli incarichi saranno ricoperti senza oneri per lo Stato, niente vieta che la retribuzione avvenga da fondo d’istituto.

Comitato valutazione: i docenti potranno essere retribuiti, nessun compenso per membri esterni ultima modifica: 2015-12-07T08:52:29+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl