Decreti legislativi: ritardo dovuto anche agli impegni di Orlando

Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 3.5.2017

– La pubblicazione degli 8 decreti delegati applicativi della legge 107 sembra ormai imminente.

Da quanto apprendiamo da fonti interne al Ministero il ritardo non ha nulla di misterioso (qualcuno – nei giorni scorsi – ipotizzava che i provvedimenti fossero all’esame degli uffici della Presidenza della Repubblica).

Molto semplicemente i decreti, pima di essere pubblicati, devono essere controfirmati non solo dal Presidente Mattarella ma anche dal Presidente del Consiglio e dal Ministro della Giustizia.
E, come si sa, in queste ultime settimane il ministro della Giustizia Andrea Orlando è stato parecchio impegnato per l’elezione del segretario del Partito Democratico.
Ora che la “bagarre” elettorale si è conclusa, Orlando potrà tornare nei suoi uffici e riprendere in mano la cartella di documenti da firmare che nel frattempo si è gonfiata parecchio.
In realtà va anche detto che la pubblicazione in Gazzetta non è poi particolarmente urgente in quanto gli 8 decreti non contengono disposizioni che debbano entrare concretamente in vigore già da subito.
Le norme, infatti, diventeranno operative solo a partire dal prossimo anno scolastico.

.

Decreti legislativi: ritardo dovuto anche agli impegni di Orlando ultima modifica: 2017-05-04T04:04:23+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl