Delega sostegno: 10 pagine di modifiche (testo completo)

Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola, 15.3.2017

– Potrebbe concludersi già nella giornata del 15 marzo l’iter parlamentare della delega su inclusione e sostegno.

Alla Camera, infatti, le Commissioni riunite Cultura e Affari Sociali hanno concluso l’esame del testo a suo tempo approvato dal Governo e si apprestano a votare il parere formulato dai due relatori Malpezzi e Carnevali.
Le modifiche proposte dai due relatori sono davvero tante (non c’è articolo che non venga in qualche modo toccato), ma non è affatto detto che possano soddisfare le richieste (non sempre univoche) che in questi due mesi sono arrivate da associazioni e movimenti.
Le modifiche principali riguardano la procedura per il riconoscimento della disabilità, il funzionamento dei gruppi territoriali per l’inclusione, il meccanismo per l’attribuzione dell’organico di sostegno alle scuole.
Nel complesso, lo schema di decreto è stato riscritto in gran parte.
Va anche segnalato che alcune questioni vengono rimandate ad atti di decretazione secondaria e cioè ad atti regolamentari di competenza del Ministro.
E’ il caso della consistenza organica del personale Ata e dei parametri che ora si utilizzano per assegnare i collaboratori scolastici alle diverse istituzioni scolastiche: in relazione ai compiti che il decreto attribuisce al personale il Ministro dovrà rivedere i criteri attualmente in vigore.
Dovrà essere sempre un regolamento a definire le modalità di attuazione della disposizione dell’articolo 16 che consente ai dirigenti scolastici di attribuire incarichi a tempo determinato al personale che già in servizio nell’anno scolastico precedente, allo scopo di garantire la continuità didattica.

.

Delega sostegno: 10 pagine di modifiche (testo completo) ultima modifica: 2017-03-15T13:38:12+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl