Didattica Digitale Integrata con il nuovo lockdown: chiarimenti

Informazione scuola, 8.11.2020

Didattica Digitale Integrata: privacy, intervallo, verifiche, chiarimenti.

Gilda Venezia

Dirigente scolastico invita altresì i Docenti a seguire alcune indicazioni da adottare nella Didattica Digitale Integrata:

  1. Uso della videocamera durante le lezioni sincrone: E’ necessario che all’inizio di ogni lezione a distanza il Docente verifichi la presenza e il riconoscimento degli allievi e ciò è possibile solo con l’accensione della videocamera. Poiché il ricorso alla videocamera in accessione continua aumenta significativamente i consumi di GIGA dell’allievo-utente, si invitano i docenti a consentire durante gran parte della lezione che le videocamere vengano spente. Ciò non esclude che in ogni momento il Docente possa effettuare una verifica e chiedere che l’allievo riattivi, per il tempo necessario al riconoscimento, la video camera.La videocamera ovviamente dovrà rimanere accesa durante le verifiche orali.
    .
  2. Intervalli: Poiché in regime di lockdown è prevista la riduzione del tempo di connessione l’orario giornaliero dovrà prevedere due momenti di pausa in cui sarà consentita la disconnessione degli allievi. I due momenti sono previsti con 5 minuti alla fine del secondo e quarto modulo e 5 minuti all’inizio del terzo e quinto modulo (più semplicemente 10minuti tra la seconda e terza lezione e altrettanti tra la quarta e la quinta).
    .
  3. Sostituzione docenti durante le attività sincrone: i coordinatori di classe con il supporto della vicepresidenza predisporranno un orario con copertura di tutte le ore sincrone con i docenti della classe. I docenti verranno utilizzati in supplenza in ragione del recupero delle frazioni orarie. Anche i docenti di sostegno non impegnati in attività didattiche in presenza con gli alunni BES potranno essere utilizzati per le supplenze della classe. In caso di impossibilità ad effettuare la sostituzione i coordinatori di classe devono avvertire la vicepresidenza di sede.
    .
  4. Verifiche: le verifiche durante la DDI potranno essere svolte dai docenti secondo le modalità concordate in sede di dipartimento. Ovviamente in questa fase totalmente a distanza saranno da privilegiare le verifiche orali e la consegna su classroom di produzioni. Anche il ricorso a moduli google può avere applicazione avendo cura di verificare se sussistono le condizioni di controllo dell’operato dell’alunno. Ricordo che purtroppo non tutti gli alunni dispongono di PC e che se utilizzano cellulare per la connessione,la compilazione del modulo google non consente al docente di controllare con la telecamera il lavoro dell’alunno. Pertanto suggerisco di privilegiare la consegna di elaborati ovviamente avendo modo di controllare che non siano frutto di copiature dalla rete. La valutazione comunque andrà espressa avendo la premura di avvisare gli alunni che qualora le condizioni pandemiche consentiranno la ripresadelle attività a scuola, le valutazioni delle verifiche in presenza avranno prevalenza nel peso della valutazione di fine periodo o di fine anno. I lavori dati agli alunni da sviluppare in autonomia sulle parti affrontate nelle lezioni sono comunque un importante elemento di valutazione di alcune competenze degli alunni anche se questi elaborati possono essere in parte ottenute dall’uso dei motori di ricerca su internet.
    .
  5. Verifiche e materiali didattici per alunni DSA: ricordo a tutti i Docenti che è necessario che adattino non solo le verifiche nelle modalità, forme e tempi di somministrazione,ma altresì adattinola predisposizione dimateriale didatticofornito a supporto della spiegazione in modo specifico e personalizzato per gli alunni DSA o BES secondo quanto previsto dal PdP. Questa precisazione è ancor più rilevante in regime di DDI dove la possibilità da parte dell’alunno di richiedere correzione di materiali, schede, schemi, ma anche semplici spiegazioni sono più difficili. Per gli alunni DSA i docenti possono prevedere in modo asincrono dei momenti specifici pomeridiani di supporto specialmente per la preparazione alle verifiche. Questi momenti possono essere registrati sul registro elettronico come recupero delle frazioni orarie.
    .
  6. Attività asincrone: durante le ore pomeridiane i docenti in accordo con il coordinatore di classe per la distribuzione nella settimana, possono prevedere dei MEET con alcuni alunni per attività di recupero, approfondimento e anche di verifica orale (queste sempre meglio se alla presenza di almeno un compagno come testimone), anche la consegna e la revisione personale degli alunni di materiali, slide, video possono essere registrate come attività asincrone.
    .
  7. Privacy nelle attività sincrone: è opportuno che i coordinatori di classe ricordino agli allievi, che durante le attività sincrone tutti sono tenuti al rispetto delle norme sulla privacy.
    Il che significa:
    a. È vietata la registrazione di tutta o parte della lezione se non quando il docente lo autorizza perché riguardantesolo parti della sua spiegazione senza che siano ripresi e registrati allievi. E’ ovviamente vietata la registrazione delle verifiche orali di qualsiasi alunno, come sono vietate le registrazioni di domande o interventi di un alunno
    b.La partecipazione di genitori, parenti, estranei , alle attività sincrone è ovviamente vietata. Certamente il Docente non può sapere se a casa accanto all’allievo vi è un genitore che assiste alla lezione, ma può essere utile ricordare che questa presenza, a volte inevitabile per ragioni legate agli spazi domestici, non deve mai essere attiva. Cioè se un genitore o parente o altra persona interviene alle lezioni il Docente avvisa educatamente che questi non può partecipare ed intervenire e qualora l’invito educato non bastasse può chiudere il collegamento dell’alunno ed avvisare per mail la Dirigenza dei fatti.

.

.

.

.

.

.

.

Didattica Digitale Integrata con il nuovo lockdown: chiarimenti ultima modifica: 2020-11-08T18:08:11+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl