Docenti denunciano: “I ds ci obbligano a mettere voti alti, il motivo è nella legge 107”

oggi-scuola_logo15

 Oggiscuola, 18.2.2017

– E’ una denuncia forte quella che arriva da una docente siciliana che su Facebook ha lanciato una vera e propria bomba sui dirigenti scolastici. Nel post, infatti, scrive che i presidi dispotici sono soliti inveire contro gli insegnanti che mettono insufficienze agli alunni nel corso del primo quadrimestre. Un fatto che, seppur gravissimo, non sembra aver scosso i colleghi più di tanto. Pare, infatti, che questa sia una pratica molto diffusa.

“In alcune scuole – scrive – sono stati convocati consigli di classe straordinari. Sotto accusa gli insegnanti che devono giustificare i volti bassi e che dopo dure reprimende per non aver saputo motivare i ragazzi ne saputo adottare strategie didattiche efficaci, dovranno rimodulare i programmi per i discenti in difficoltà e riempire decine e decine di moduli online dove segnalare le carenze riscontrate”.

“Così – prosegue la docente – passerà loro la voglia di mettere voti bassi: pertanto in futuro 6 anche ai più menefreghisti”. Il post dell’insegnante ha ricevuto centinaia di condivisioni e commenti. Tantissimi i docenti che hanno riscontrato la stessa problematica nella propria scuola e, naturalmente, c’è chi porta l’attenzione sulla valutazione del dirigente scolastico secondo legge 107.

.

Docenti denunciano: “I ds ci obbligano a mettere voti alti, il motivo è nella legge 107” ultima modifica: 2017-02-18T19:08:53+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl