Fedeli: per mobilità deroga a vincolo triennale solo per quest’anno. Sì al merito, prof. vanno incentivati

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 15.1.2017

– La ministra Fedeli è soddisfatta dell’approvazione delle deleghe ed è disposta ora ad ascoltare tutti, dai docenti ai genitori, prima della scrittura dei testi e dell’approvazione definitiva.

E’ quanto ha dichiarato in un’intervista al Corriere, dove ha commentato un po’ tutte le deleghe approvate.

Per quanto riguarda la prova Invalsi e gli esami di Stato di II grado, questa si svolgerà ad aprile ma conterà nel voto di maturità, si farà anche la certificazione di inglese, ma sarà fuori dal voto.

L’obbligo di permanenza per tre anni nella provincia del ruolo potrebbe ritornare nel contratto della mobilità, che va comunque negoziato, per assicurare continuità didattica e far trovare agli studenti i loro insegnanti in cattedra.

La valutazione del merito resterà, ma potrebbe essere cambiata, dice la ministra, sulla base dei dati dell’esperienza di quest’anno.

Nessuna modifica sarà apportata alla legge 104. Riguardo al discorso riscaldamenti, la ministra sta facendo una verifica con i direttori degli USR per capire come mai i fondi che ci sono non vengano usati e come semplificare le procedure.

.

Fedeli: per mobilità deroga a vincolo triennale solo per quest’anno. Sì al merito, prof. vanno incentivati ultima modifica: 2017-01-15T21:00:02+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl