Governo, riforma esame di Stato e ASL tra milleproroghe e legge bilancio

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 5.8.2018

– Fonti di Governo, molto autorevoli, rivelano che al Miur si sta lavorando a ritmi forzati per garantire modifiche sostanziali sulla riforma dell’esame di Stato 2018/2019 e sul percorso alternanza scuola lavoro.

Modifiche che verranno inserite sul milleproroghe

Il milleproroghe è un provvedimento blindato in cui il Governo non potrà inserire provvedimenti che non siano considerate delle proroghe alla normativa legislativa vigente.

Nell’intenzione del Governo e del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti c’è quella di mantenere il percorso di Alternanza scuola lavoro, ridefinendo il numero delle ore, diminuendole certamente (non è ancora stato quantificata con precisione la diminuzione delle ore di ASL), inoltre c’è l’intenzione di scrivere delle linee guida aprendo delle possibilità di fare dei percorsi, soprattutto per i licei, di carattere di orientamento e non solo prettamente lavorativo, contestualmente, questo verrà inserito nel milleproroghe, si disporrà di impedire che in quest’anno scolastico il percorso di Alternanza Scuola Lavoro sia vincolante ai fini della tesina degli esami di Stato 2018/2019 ( come invece era previsto dal d.lgs. 62/2017 all’art.17, comma 9).

Nel milleproroghe verrà anche disposto un provvedimento volto a sospendere l’obbligatorietà della prova Invalsi al fine dell’ammissione agli esami di Stato 2018/2019. In buona sostanza se un alunno frequentante la quinta classe di un Istituto di istruzione secondaria di II grado dovesse risultare assente il giorno delle prove Invalsi non rischia la non Ammissione agli esami di Stato.

Questa norma andrà a prorogare l’art.14, comma 3, d.lgs. 62/2017, in cui era previsto che l’ammissione all’esame di Stato è altresì subordinata alla partecipazione presso l’istituzione scolastica in cui lo sosterranno alla prova a carattere nazionale predisposta dall’INVALSI nonché allo svolgimento di attività assimilabili all’alternanza scuola-lavoro, secondo criteri definiti con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e  della ricerca.

Modifiche che verranno inserite nella legge di bilancio

La diminuzione delle ore di Alternanza scuola lavoro non è invece un provvedimento che potrà entrare nel milleproroghe, ma, da quanto ci viene riferito, è un intervento che potrebbe trovare applicazione nella legge di bilancio. In buona sostanza diminuire l’obbligatorietà delle ore di ASL è un provvedimento legislativo che porterà anche dei risparmi di spesa, che nella stessa legge di bilancio troveranno una precisa ricollocazione.

Un altro punto a cui tiene molto il Ministro Marco Bussetti è quello di portare a compimento totale il concorso dirigenti scolastici entro l’avvio dell’anno scolastico 2019/2020, facendo fare ai dirigenti scolastici vincitori del concorso, il corso di formazione in servizio piuttosto che prima dell’assunzione dell’incarico di presidenza.

.

.

.

Governo, riforma esame di Stato e ASL tra milleproroghe e legge bilancio ultima modifica: 2018-09-05T21:00:10+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl