Nessun passo indietro sui poteri dei dirigenti. Toccafondi, preside avrà responsabilità di premiare i docenti

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola  14.5.2015.

Toccafondi6

Ma, ha detto il Sottosegretario, “lo farà pubblicamente”. “Sulla valutazione – ha continuato – possiamo dire tutto tranne che non sia utile. “

“Sul Preside possiamo dire tutto tranne che non sia un perno della scuola. Se entra finalmente la valutazione degli insegnanti, con risorse aggiuntive, come si fa a non partire anche dal Preside? Se è centrale per la vita della scuola, come non passare anche dalla sua esperienza quotidiana, per giudicare, tra gli insegnanti, chi merita il premio per chi si è maggiormente impegnato?”. Queste alcune delle considerazioni espresse dal Sottosegretario Gabriele Toccafondi quest’oggi in diretta a Radio Toscana, in merito ad alcuni
aspetti della riforma della scuola.

“Insieme ad un nucleo composto da altri insegnanti e passando dal collegio dei docenti il Preside farà delle scelte e se ne assumerà anche pubblicamente le responsabilità – ha aggiunto Toccafondi -. Non capisco tutta questa contrarietà. Con risorse aggiuntive, 200 milioni, vogliamo che entri il merito e chiediamo al Preside, insieme ad altri, di farsi carico di una valutazione che sarà pubblica. Il tutto premierà, questo è il senso della proposta, chi si dà da fare, chi ha mille idee in favore dei ragazzi, chi non sta mai fermo perché cerca di migliorare l’offerta per i ragazzi o per i colleghi. Adesso riceve una pacca sulla spalla, domani potrà ricevere anche un premio economico. Questa impostazione io la difendo perché ragionevole”.

Nessun passo indietro sui poteri dei dirigenti. Toccafondi, preside avrà responsabilità di premiare i docenti ultima modifica: 2015-05-14T21:32:58+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl