#noclassipollaio – Ecco perchè la maggior parte delle classi sono fuorilegge

Informazione scuola, 16.9.2019

– Esistono delle regole precise, una in particolare molto semplice da applicare e verificare, per la sicurezza delle aule:

ALLE SCUOLE SUPERIORI

Un’aula, per essere a norma, deve rispettare fra le altre una regola molto semplice: 1,96 metri quadri netti di superfice per occupante (quindi alunni+docenti).

Alcuni esempi:

  • una classe di 21 alunni + 1 docente ha bisogno di un’aula di minimo 43,12 mq
  • 22+1 45,08 mq
  • 23+1 47,04 mq
  • 24+1 49 mq
  • 25+1 50,96 mq
  • 26+1 52,92 mq
  • 27+1 54,88 mq

Nelle scuole dell’obbligo il coefficiente è invece 1,80 mq pro capite

Ritengo – scrive un componente di SBC – sia doveroso per il docente, preposto ai sensi della legge 81/08 art.19, SEGNALARE usando l’apposito modulo “segnalazione rischi” se la propria aula non è a norma.

La soluzione da indicare è quella di formare CLASSI PIU’ PICCOLE , non aule più grandi.

Con le classi più piccole si lavora meglio, si creano più posti di lavoro, e si rispettano le regole sulla sicurezza di tutti.

RSPP, RSL, dirigenti e USR sono tenuti a prendere in considerazione le nostre segnalazioni, se lo facciamo per iscritto in maniera formale con tanto di protocollo.

Abbiamo l’occasione di dare il nostro piccolo contributo. Lo lo feci – conclude – nel 2017 ma ero solo e le conseguenze furono per me poco piacevoli.

Forse se lo facciamo in tanti qualcosa si muove.

Comincio io con la mia vecchia segnalazione, spero possano seguire altre testimonianze.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

#noclassipollaio – Ecco perchè la maggior parte delle classi sono fuorilegge ultima modifica: 2019-09-17T06:00:03+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl