Sicurezza a scuola/2: sfida che richiede soluzioni su misura

tuttoscuola_logo14TuttoscuolaNews, n. 769 del  20.6.2016 

TU_81-2008-sicurezza1

– Certamente la problematica presenta delle sfaccettature poliedriche che attengono alla precisa responsabilità individuale del Capo di istituto e che purtroppo talvolta – presi dalle mille incombenze quotidiane -si rischia di trascurare, con la conseguenza di incorrere in risvolti penali non indifferenti e sanzioni amministrative particolarmente pesanti.

Quali le sfaccettature di tale poliedro? Potremmo cominciare l’elenco con la stesura del Documento di Valutazione dei Rischi e del piano degli interventi, proseguendo con le nomine delle figure sensibili (addetti alla gestione dell’emergenza e del primo soccorso), continuando con la definizione dei piani di esodo, soffermandosi sulla valutazione dello Stress da Lavoro Correlato, non dimenticando lo svolgimento periodico delle prove di evacuazione, accompagnando il tutto con specifiche segnalazioni e richieste di intervento. Per finire (o per cominciare?…) con la formazione/informazione delle persone e delle professionalità richieste.

Domanda (e riflessione) conclusiva: quali possibilità ha la scuola di essere pronta ad affrontare e superare quelle sfide che realisticamente sono ben presenti (anche se non sempre percepibili immediatamente) nei luoghi fisici e mentali del nostro sistema educativo?

Inutile girarci intorno: se si vuole guardare ad una reale, lungimirante uscita dalla crisi che investe le varie professionalità coinvolte nella gestione del processo di prevenzione, lo strumento chiave è la formazione del personale scolastico, collegata ad una modernizzazione e ristrutturazione diffusa dell’edilizia scolastica.

Sull’edilizia il Governo sta investendo molto, anche se per sistemare il patrimonio edilizio delle scuole ci vorrebbero risorse enormi. La formazione sulla sicurezza si fa, spesso svogliatamente e affidandosi a chi propone corsi pensati per cantieri o stabilimenti industriali. Ciò che serve è una formazione su misura per le scuole, che prevenga i rischi specifici e si integri con l’offerta formativa dell’istituto. Una formazione, perché no, coordinata da scuole che abbiano approfondito la tematica e conoscano meglio di chiunque altro cosa serve.

I problemi della scuola sono tanti, ma a ben vedere uno delle sfide più impellenti riguarda proprio la sicurezza, che deve spingere a sperimentare strade nuove di formazione in servizio che liberino da schemi vetusti. Ne è ben consapevole Tuttoscuola, che è impegnata a mettere insieme le esperienze migliori, dentro e fuori la scuola, da utilizzare per concorrere a concretizzare la risposta alla soluzione del problema della sicurezza nei contesti scolastici.

Seguite www.tuttoscuola.com : nei prossimi giorni verranno presentate soluzioni di alto profilo, vere e proprie best practices che uniscono la competenza specialistica di professionisti nel settore sella sicurezza alla indispensabile conoscenza della specifica realtà scolastica. Perché le scuole devono essere sicure per i nostri ragazzi e per il personale; e perché i dirigenti scolastici devono poter fare sonni tranquilli.

.

Sicurezza a scuola/2: sfida che richiede soluzioni su misura ultima modifica: 2016-06-20T05:15:13+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl