“Smantellare la Buona Scuola di Renzi”

di Andrea Carlino, La Tecnica della scuola, 15.5.2018

– Così la Scuola italiana nel contratto di governo M5S-Lega –

L’Huffington Post ha pubblicato, in esclusiva, il contratto di governo tra Lega e Movimento 5 Stelle. Si tratta di una bozza di lunedì 14 maggio alle 9.30.

36 pagine, una sull’istruzione

Si tratta di 36 pagine, dal funzionamento del governo e dei gruppi parlamentari fino alle banche e risparmio, passando per esteri, difesa e naturalmente scuola a cui è dedicata una pagina.

La parte più sorprende riguarda la creazione di una struttura parallela al Consiglio dei ministri, il Comitato di Riconciliazione, sede in cui regolare i dissensi nella cooperazione fra le due forze politiche o prendere nuove decisioni. Un organo consultivo e decisionale (che infatti decide con maggioranza a due terzi) non previsto oggi dall’architettura costituzionale del governo.

Il paragrafo 17, è dedicato alla scuola

Per capire le intenzioni sulla scuola occorre arrivare a pagina 28, paragrafo n.17. Dove si parla di smantellare la Buona Scuola, insufficiente e inadeguata. Necessario, attraverso una fase transitoria, una revisione del sistema di reclutamento dei docenti per garantire il superamento del precariato e un efficace sistema di formazione. Saranno introdotti nuovi strumenti che tengano conto del legame dei docenti con il loro territorio, affrontando all’origine il problema dei trasferimenti. Via alla chiamata diretta, uno dei fallimenti della Buona Scuola, ripensare l’Alternanza scuola lavoro.

.

.

.

 

“Smantellare la Buona Scuola di Renzi” ultima modifica: 2018-05-16T05:38:21+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl