Supplenti: pochi al nord, troppi al sud

Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola, 22.3.2017

– A scadenza periodica, qualcuno decide di “denunciare” questa o quella anomalia del nostro sistema scolastico.
Nulla di strano se il “qualcuno” è l’ “uomo della strada” o l’ “italiano medio”, ma il fatto è che talora le denunce arrivano da chi il mondo della scuola lo dovrebbe conoscere bene.
Un importante sindacato nazionale si dice stupito del fatto che in diverse province del nord le graduatorie dei docenti di sostegno siano esaurite.
Francamente non comprendiamo lo stupore: è da anni che al nord si fa difficoltà persino a nominare i supplenti, perchè dopo poche settimane di scuola le graduatorie di terza fascia risultano pressoché vuote, tanto che spesso i dirigenti sono costretti a chiamare insegnanti fuori graduatoria.
Il problema è che si continua a non tenere conto di un dato tanto banale quanto evidente: il nostro sistema scolastico funziona in modo molto diverso al nord, al centro e al sud. E sarà impossibile trovare soluzioni adeguate fino a quando non si inizierà a pensare a regole che tengano conto delle specificità locali.

.

Supplenti: pochi al nord, troppi al sud ultima modifica: 2017-03-22T15:55:16+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl