Supplenze. Scuole nel caos, il MIUR chiarisce: si può usare organico potenziato per sostituzioni

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola,  28.9.2015.  

lavagna-ORGANICO6

Il Ministero dell’istruzione ha emanato oggi una nota, ricevuta anticipatamente dalla nostra redazione, che dà chiarimenti in materia di supplenze brevi.

La nota giunge a seguito delle richieste da parte dei dirigenti scolastici che in questi giorni si trovano in difficoltà nella gestione delle supplenze per il divieto contenuto nell’articolo 1 commi 332 e 333 della legge di stabilità che pone il divieto di sostituzione delle assenze fino a 10 giorni.

La nota chiarisce un passaggio già presente nel testo di riforma della scuola, cioè che “a conclusione del piano straordinario sarà possibile provvedere alla sostituzione del personale assente anche mediante l’utilizzo dell’organico potenziato che verrà assegnato ad ogni istituzione scolastica”. Ricordiamo, però, che l’assegnazione alle scuole non avverrà prima di fine novembre.

Un passaggio già contenuto nel comma 85 della “Buona scuola” che, comunque, indica come prioritari gli obiettivi da raggiungere relativamente al potenziamento dell’offerta formativa, assegnando a tutto l’organico dell’autonomia (incluso l’organico del potenziamento) la gestione delle assenze dei colleghi fino a 10 giorni.

I timori evidenziati da molti sindacati sembra si stiano avverando, con il divieto di chiamare supplenti. Il rischio è che i docenti dell’organico potenziato possano essere utilizzati da tappabuchi, con buona pace del potenziamento dell’offerta formativa.

Scarica la nota

Supplenze. Scuole nel caos, il MIUR chiarisce: si può usare organico potenziato per sostituzioni ultima modifica: 2015-09-30T21:46:23+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl