Attività collegiali vanno svolte a distanza, ma c’è chi convoca in presenza

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 25.10.2020.

Gilda Venezia

Alcuni Dirigenti scolastici, ignorando le disposizioni del DPCM del 18 ottobre 2020, stanno convocando attività collegiali in presenza e anche le riunioni di avvio contrattazione di Istituto vengono convocate in presenza. Bisogna sapere che tutte le attività collegiali e le riunioni, anche di carattere privato, andrebbero svolte a distanza.

Riunioni scolastiche da convocare a distanza

Nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, inserito nella Gazzetta Ufficiale n.258 del 18 ottobre 2020, in cui si dispongono ulteriori norme attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», viene scritto, precisamente all’art.1, comma 5, che dopo la lettera n) è aggiunta la seguente: «n-bis) sono sospese tutte le attivita’ convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza; tutte le cerimonie pubbliche si svolgono nel rispetto dei protocolli e linee guida vigenti e a condizione che siano assicurate specifiche misure idonee a limitare la presenza del pubblico; nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza.

Ds riuniscono i docenti in presenza

In alcune scuole, nonostante il DPCM del 18 ottobre, vengono emanate circolari di questo tenore: ” Il Collegio docenti unitario è convocato per il 27 ottobre 2020, dalle ore 17:05 alle 17:45, in presenza, per la presentazione dei progetti delle funzioni strumentali”. C’è da domandarsi se sussistono le motivate ragioni per svolgere il Collegio in presenza. Bisogna dire che la suddetta presentazione dei progetti può essere fatta online ed anche la votazione per l’individuazione delle funzioni strumentali potrebbe svolgersi a distanza, garantendo la segretezza del voto e la regolarità dello spoglio.

Altri Dirigenti scolastici stanno convocando in presenza i sindacati e le RSU della scuola per avviare la contrattazione di Istituto, eppure queste riunioni si potrebbero svolgere senza problemi anche a distanza.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Attività collegiali vanno svolte a distanza, ma c’è chi convoca in presenza ultima modifica: 2020-10-25T14:04:41+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl