Riapertura scuole, termoscanner, arredi scolastici e allievi fragili: alcune faq

di Lara La GattaLa Tecnica della scuola, 17.7.2020.

Gilda Venezia

Nell’ambito di una serie di incontri svoltisi in questi giorni con le scuole del Piemonte da parte del Direttore generale dell’USR Fabrizio Manca, sono state fornite interessanti indicazioni aulla ripartenza a settembre.

Ecco alcune faq:

Sentito il collegio dei docenti e il consiglio di istituto, la scuola può iniziare con un orario ridotto?

E’ una possibilità prevista (o comunque non esclusa) dalle linee guida nell’ambito delle scelte che ciascuna scuola assumerà in piena autonomia, l’importante è garantire nel corso dell’anno l’erogazione dei quadri orari previsti dal curricolo.

E’ opportuno munirsi di scanner per rilevazione temperatura?

Gli ultimi chiarimenti del CTS confermano che non è necessario, ma neanche escludono tale possibilità.
Ad esempio, se l’Ente Locale, attraverso il patto territoriale, ne propone l’acquisto con propri fondi, si potrebbe utilizzare anche questa misura di sicurezza, avendo attenzione ai problemi connessi alla tutela della privacy e fornendo una corretta preventiva informazione al personale e alle famiglie sulla finalità prioritaria del suo utilizzo per la sicurezza della salute collettiva.

Quali D.P.I. devono usare i docenti della scuola dell’infanzia?

È prevista l’uso di una visiera per non coprire il volto del docente.

E’ possibile la DAD anche nel primo ciclo?

Le linee guida perseguono l’obiettivo di massimizzare la frequenza in presenza se la situazione epidemiologica a settembre si conferma come quella attuale, di rischio contagio basso.
Se lo scenario dovesse peggiorare la DAD è comunque una esperienza da mantenere viva quale attività complementare alla didattica tradizionale.

Quali saranno le modalità di assunzione dei docenti a t.d.?

È stata appena firmata l’O.M. che disciplina la costituzione delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) e siamo in attesa delle istruzioni.
Il sistema telematico ivi previsto dovrebbe facilitare le operazioni.

Arredi scolastici, conviene attendere decisioni del Commissario Arcuri?

Il commissario Arcuri ha il compito di provvedere alla gestione della gara per gli acquisti e come USR siamo impegnati in queste ore ad acquisire tutte le necessità delle scuole per dare riscontro al MI

Come gestire gli allievi con particolari fragilità?

Per gli studenti con disabilità e BES le linee guida prevedono la loro presenza il più costante possibile a qualunque età, quindi nella riprogettazione di un orario didattico anche per gruppi misti di allievi è opportuno sempre prevederne la presenza.

.

.

.

.

.

.

 

Riapertura scuole, termoscanner, arredi scolastici e allievi fragili: alcune faq ultima modifica: 2020-07-18T06:22:10+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl